www.al-anon-areavenetoest.it

  • Pieno Schermo
  • Schermo Largo
  • Schermo stretto
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione base caratteri
  • Diminuisce dimensione caratteri

Figlia adulta di genitore alcolista e il percorso in un Gruppo Al-Anon

Stampa

***************************************

Figlia Adulta -serenità ritrovataEssere figlia di alcolista mi ha provocato "scompensi " emotivi di ogni genere: sensi di colpa, rifiuto della realtà, difficoltà ad affrontare i miei problemi esistenziali e, soprattutto, nella relazione con gli altri.

Di sicuro quello che mi è sempre mancato sono equilibrio, serenità e la capacità di dare un senso alle mie scelte e alla mia vita.

Entrata in gruppo, attraverso la condivisione con altri ragazzi che come me vivevano questa realtà, sono riuscita a capire le cause di quel malessere di cui conoscevo l’origine, ma che per me era priva di ogni giustificazione.

In gruppo ho capito....ho capito di essere figlia di una persona malata e di aver bisogno di aiuto. Questo aiuto l'ho trovato in Al-Anon e nell'amicizia dei miei compagni di percorso. Questa svolta della mia vita ha avuto un forte peso e ha segnato l'inizio di un grande cambiamento.

Attraverso il programma ho innanzi tutto dovuto affrontare e accettare a cuore libero la mia realtà, ho conosciuto il perdono, non tanto quello caritatevole, quanto piuttosto quello che libera noi stessi da pesi e sensi di colpa.

Ho iniziato un cammino di introspezione su me stessa per ritrovare quella stabilità e quell'equilibrio persi,anzi probabilmente mai avuti.

Ho imparato a comportarmi in modo diverso, senza più sensi di colpa o sofferenza ingiustificata, e ad avere più fiducia in me nelle relazioni con gli altri.

Al-Anon ha contribuito a realizzare il mio benessere ed indirettamente anche quello dell’ambiente in cui vivo. Mi ha ridato una famiglia restituendomi migliori rapporti con essa e dandomi la possibilità di recuperare ciò che in molti anni di malata convivenza non ero riuscita a vivere

Ora cerco di gestire la mia vita in modo più sereno e consapevole mettendo in pratica il programma dei Dodici Passi, ho appreso che non sono sola e che posso cogliere il meglio da me stessa e dagli altri accettando e riconoscendo i limiti e i pregi di ciascuno.

Mi sento rinata e con me la mia famiglia che ora conosce il dono della sobrietà del mio genitore alcolista.

 

14 febbraio 2013

 

Una Figlia Adulta - - - Gruppo di Monfumo